OENOLOGY N2 GENERATORS

L’azoto per l’enologia

UNO SCUDO CONTRO L’OSSIDAZIONE

Nel mondo dell’enologia si è rapidamente diffusa la tecnica di inertizzazione dei serbatoi di stoccaggio del vino, al fine di ridurre la percentuale di ossigeno a contatto con il prodotto, per mezzo d’immissione d’azoto in forma gassosa. L’azoto in enologia viene utilizzato prevalentemente per prevenire l’ossidazione dei vini, causa di un deterioramento della qualità del prodotto che subisce alterazioni nel colore, nei profumi e nel sapore.


L’IMPORTANZA E LA CONVENIENZA DI AVERE AZOTO DISPONIBILE ED AUTO PRODOTTO

In cantina, l’approccio all’utilizzo dell’azoto auto prodotto è avvenuto in modo graduale per soddisfare le crescenti richieste derivate dall’utilizzo di innovative linee d’imbottigliamento con immissione di gas in bottiglia. In tutto il mondo si sta diffondendo un processo di sostituzione dei tradizionali sistemi di fornitura d’azoto in bombole o in forma liquida con i generatori d’azoto, e tutto ciò grazie agli indubbi vantaggi derivanti dalla comodità ed economicità di utilizzo di questo sistema. Questa è la formula vincente del generatore d’azoto: premendo semplicemente il tasto di accensione della macchina si può produrre direttamente in loco tutto l’azoto necessario, in assoluta sicurezza, alla purezza desiderata ed a costi nettamente inferiori rispetto ad altri tipi di approvvigionamento.